Mi sono imbattuto in un frase di Abraham Hicks, il teorico della Legge di Attrazione.

Egli scrive (dal libro“Chiedete e vi sarà dato: Come imparare a manifestare i propri desideri” di Esther e Jerry Hicks):

“Quando comprendete la Legge d’Attrazione, voi non siete mai sorpresi da quello che accade nella vostra esperienza; voi comprendete che avete invitato a voi ogni minima parte attraverso i vostri pensieri. Niente può accadere nella vostra vita senza il vostro invito attraverso i vostri pensieri. Poiché non ci sono eccezioni alla potente Legge d’Attrazione, una completa comprensione di essa è facilmente raggiungibile. E una volta che voi comprendete che voi ottenete quello che pensate e, ugualmente importante, quando siete consapevoli di quello che pensate voi siete nella posizione di esercitare assoluto controllo sulla vostra esperienza.”

Ricorre in questi giorni l’anniversario della fine della Seconda guerra mondiale in Italia. Questo mi porta alla mente Monte Sole, nei pressi di Marzabotto, sull’appennino bolognese. Un luogo che ho visitato alcune volte negli anni scorsi e sempre con grande emozione. A Monte Sole la luce, i suoni, gli alberi sembrano inchinarsi con rispetto alla memoria di una storia agghiacciante. Quei segni nel muro dei proiettili sparati ad alzo zero, per essere certi di ammazzare i più piccoli, quella chiesa distrutta, hanno lasciato un’incisione indelebile nella mia coscienza.

All’inizio di ottobre del 1944 le truppe naziste comandate dal maggiore Walther Reder, guidate sul posto dagli italiani in camicia nera, rastrellarono la popolazione civile. Donne, bambini, vecchi. A Monte Sole c’era una chiesa dove queste persone si rifugiarono, sperando che il prete li potesse proteggere. “Non violeranno la casa di Dio”, forse pensavano quei poveretti. Certamente lo speravano.

E invece le SS arrivarono cattive e urlanti nella loro lingua dura. Puntarono il mitra contro don Ubaldo Marchioni quando si parò loro incontro. La raffica lo uccise insieme a tre anziani parrocchiani. Prima di abbattere la chiesa con le granate portarono fuori quasi 200 persone, fra cui 52 bambini. Sotto il tiro delle armi li schierarono nel piccolo cimitero a pochi metri e li uccisero tutti con le mitragliatrici. Nei giorni seguenti continuarono il massacro nei dintorni, arrivando a sterminare 770 persone.

Rileggetele le parole che ho riportato all’inizio. Rileggetele adesso e ditelo insieme a me, con rispetto per chi ci crede, che la Legge di Attrazione è una cagata pazzesca.

Buon 25 Aprile a tutti, comunque la pensiate.

MMC ©2018

Commenti Facebook
Share This